Iperidrosi: Sudorazione eccessiva

L’eccessiva sudorazione è un problema frequente e ritenuto un serio ostacolo alla normale vita lavorativa e di relazione. Soffrire di eccessiva sudorazione mette a disagio chi ne soffre fino al punto di rifiutare il contatto con gli altri. Se alla eccessiva sudorazione si associa anche un cattivo odore, la patologia viene identificata con il termine bromidrosi.

Gli studi fatti sulla tossina botulinica purificata di tipo A hanno portato allo sviluppo di una tecnica di infiltrazione che, pur rispettando l’integrità delle ghiandole sudoripare, è in grado di ridurre con successo la loro attività, risolvendo il problema dell’iperidrosi senza chirurgia e senza rischio.

L’iperidrosi è un problema che danneggia profondamente l’autostima e la sicurezza in sé di chi è condannato a vivere sempre con i vestiti macchiati di sudore e le mani sempre umide.

Clinica Pallaoro, struttura extraospedaliera di chirurgia, può contare su un ampio ed efficiente reparto di medicina estetica, in grado di offrire le migliori soluzioni per il problema dell’eccessiva sudorazione.

Gli approcci risolutivi vengono pianificati personalmente secondo le specifiche esigenze e caratteristiche di ogni singolo caso, in modo da trovare la soluzione ideale e meno invasiva. Il periodo dopo la terapia è sempre agevole e il rientro alle normali attività avviene in tempi brevi senza traumi e controindicazioni.

Botulino per l’iperidrosi

trattamento-iperidrosi-plantare

Il trattamento non chirurgico contro l’iperidrosi è realizzato con infiltrazioni locali di una soluzione di tossina botulinica. Attraverso tale sostanza, l’innervazione delle ghiandole sudoripare non percepiscono più l’impulso che le spinge a produrre sudore, perciò si riduce l’attività ghiandolare di tutte le zone trattate.

L’ effetto della seduta dura mediamente 6 – 8 mesi ed è ripetibile nel tempo senza controindicazioni.

 

iperidrosi-dove

Dove si suda di più?

La presenza della sudorazione praticamente in tutte le zone del corpo è un naturale meccanismo di termoregolazione che deve essere preservato. La sudorazione eccessiva può colpire diverse zone del corpo. Le più frequentemente interessate all’ iperidrosi sono le ascelle, il palmo delle mani e la pianta dei piedi. Molti pazienti lamentano inoltre eccessiva sudorazione al viso, al cuoio capelluto e nella zona genitale.

Il trattamento dell’ iperidrosi con il botulino è efficace in tutte queste aree ma principalmente non presenta complicanze rilevanti anche nelle zone più delicate.

Sotto tutta la superficie cutanea sono presenti le ghiandole sudoripare chiamate eccrine, che svolgono la funzione termoregolatrice secernendo liquido inodore; tuttavia ci sono zone dove tale produzione è davvero eccessiva e accompagnata dal prodotto delle ghiandole apocrine, che contiene sostanze sebacee odorose, come le ascelle e l’area genitale. La degradazione del sudore dovuta all’attacco batterico causa il cattivo odore. L’iperidrosi delle ascelle è forse la forma più conosciuta di sudorazione eccessiva, ma forme di iperidrosi delle mani e dei piedi sono altrettanto fastidiose e socialmente problematiche. L’iperidrosi inoltre può manifestarsi anche in aree come la schiena, il viso e il torace.